Dichiarazioni antimafia2018-11-30T23:03:21+00:00

DICHIARAZIONI ANTIMAFIA

Sei un Operatore o un Proprietario di un Impianto ad Energia Rinnovabile, come per esempio un Impianto Fotovoltaico? Percepisci un incentivo superiore ad Euro 150.000, calcolato su tutta la durata dell’incentivo? Sei obbligato ad inviare annualmente la Dichiarazione Antimafia al GSE.

Dichiarazioni Antimafia - Impianto fotovoltaico

Chi è sottoposto alla verifica Antimafia?

Gli operatori sottoposti alla verifica antimafia sono individuati tenendo conto delle disposizioni del D.Lgs. 159/2011 e s.m.i.

Nello specifico, il GSE deve ricevere periodicamente, per tutta la durata del periodo incentivante, l’informazione antimafia per tutte le persone fisiche e/o giuridiche che ricevono erogazioni per un valore complessivo superiore ad Euro 150.000.

Sono comunque esclusi dalla verifica antimafia le pubbliche amministrazioni e gli enti pubblici, anche costituiti in stazioni uniche appaltanti, gli enti e le aziende vigilati dallo Stato o da altro ente pubblico e le società o imprese comunque controllate dallo Stato o da altro ente pubblico, nonché i concessionari di lavori o di servizi pubblici e i soggetti di cui gli organi rappresentativi e quelli aventi funzioni di amministrazione e di controllo sono sottoposti, per disposizione di legge o di regolamento, alla verifica di particolari requisiti di onorabilità tali da escludere la sussistenza di una delle cause di sospensione, di decadenza o di divieto di cui all’articolo 67 del D.Lgs. 159/2011 e s.m.i.

Importante

La documentazione Antimafia deve essere inviata al GSE, annualmente, per tutta la durata dell’incentivo, per tutti i soggetti, i quali percepiranno un contributo superiore a Euro 150.000, calcolato su tutta la durata dell’incentivo.

A seguito delle modifiche apportate dalla L. 17 ottobre 2017 n. 161 al D.lgs n. 159/2011 (cd. Codice Antimafia), sono in corso ulteriori approfondimenti con le Istituzioni competenti in merito all’opportunità di richiedere la documentazione antimafia anche ai Soggetti Responsabili che ricevono erogazioni di valore inferiore al limite di Euro 150.000.

Cosa succede se il GSE non riceve periodicamente la dichiarazione antimafia?

Se i Soggetti sottoposti a verifica, non rispettano i termini, il GSE può sospendere l’erogazione degli incentivi, così come eventuali convenzioni attive come lo Scambio sul Posto (SSP) o il Ritiro Dedicato (RID).

STATISTICHE INCENTIVI EROGATI DA GSE

Rinnov. elettriche (€ mln 4.563) 60%
Conto termico (€ mln 404) 48%
Incentivi gestiti (€ mln 14.700) 90%

COSA FACCIAMO PER TE

  • Consulenza gratuita per valutare l’accesso agli incentivi.

  • Gestione della pratica presso gli Enti preposti.

  • Assistenza su procedure, raccolta dati e pagamenti.

  • Ottenimento incentivo ed invio elenco documentazione da conservare.

  +39 371 323 0392

ORARI UFFICIO

Lun – Ven9:00 – 18:00
Sab – DomChiusi

NOTIZIE DICHIARAZIONI ANTIMAFIA

Rimani sempre aggiornato sulle ultime novità del Conto Termico, dei generatori di calore e degli altri servizi da noi proposti.

Load More Posts

Pratiche Conto Termico vi offre diversi servizi nel campo delle Energie Rinnovabili.

Incentivi Conto Termico

Oltre alla pratica offriamo l’assistenza e consulenza prima e dopo l’installazione. Sarete seguiti con la massima professionalità.

Dichiarazioni Antimafia

Il tuo incentivo totale per l’impianto fotovoltaico supera Euro 150.000? ogni anno sei tenuto ad inviare la dichiarazione.

Trasferimento di titolarità

Hai un Impianto Fotovoltaico ma devi venderlo o devi vendere la tua abitazione con l’Impianto?

Assistenza pratiche GSE

Offriamo la completa assistenza per tutte le pratiche nei confronti del GSE.

TELEFONO

+39 371 323 0392

E-MAIL

info@pratiche-contotermico.it

ORARI UFFICIO

9:00 – 18:00

TELEFONO

+39 371 323 0392

E-MAIL

info@pratiche-contotermico.it

ORARI UFFICIO

dalle 9:00 – alle 18:00